FAME

PRESSO VILLA RAIMONDI

Di e con Emanuele Cerra
Tavola sonora Antonio Bertoni
tratto da Gola di Mattia Torre
Produzione Compagnia Evoé

Un monologo da mangiare, voracemente, che assalta i supermercati, che prende in giro il vizio atavico dell’italiano di attaccarsi letteralmente il cibo, nel benessere e nella malattia, nella felicità e nell’infelicità, nel nostro paese il cibo è l’unica ancora di salvezza. Una volta farsi una pasta era saper cucinare, ora dopo la pandemia se non ti fai il pane non sei nessuno. La corsa ai supermercati, le feste, “Fame” analizza tutte le situazioni in cui la forchetta è la nostra unica ancora di salvezza.

Dopo lo spettacolo sarà servita una piccola degustazione in collaborazione con “Congrega Corte Serraglio”

Acquista ora
Acquista biglietto
Event Dettagli
Tags